tscorna.jpg (45095 byte)

Nei cavicorni, lateralmente al sincipite e per processi trasversi delle ossa frontali che costituiscono la volta
cranica, spuntano le corna.
Queste rappresentano un'appendice della testa la cui funzione naturale era quella della difesa e dell'offesa.
Dal punto di vista anatomico le corna risultano costituite da due parti che, pur essendo fra di loro intimamente
connesse si possono considerare del tutto distinte:
- la "cavicchia ossea" o "processo del corno": appendice dell'osso frontale scavata nel suo interno da
  piccole concamerazioni, (seni del corno) comunicanti tra loro e con i seni frontali;
- l' "astuccio corneo" produzione cornea dell'epidermide, la quale riveste completamente la cavicchia
  a mo' di astuccio e rappresenta la parte del corno visibile
tra i due, è interposto un derma papillare (strato cheratogeno) al quale è dovuta la formazione del tessuto
corneo. Le stesse corna possono avere diversa posizione, direzione, forma e dimensione a seconda delle
varie specie, razze o sesso e molte volte anche per diversi soggetti.
Nei bovini le corna sono percorse all'esterno da rilievi anulari che rivestono particolare interesse zoognostico
in quanto queste cerchiature hanno valore per un'approssimativa determinazione dell'età dei soggetti adulti.

C_1.jpg (39303 byte)
Corna di un bovino di 6 anni

    Corna di un bovino di 7 anni

c_2.jpg (48151 byte)

 

c_4.jpg (115761 byte) L'età dei bovini dalle corna.

A corno con due anelli di una vacca
di 4 anni o di 3 se di primo parto
precoce

B corno con sette anelli di una vacca
di 9 anni o di 8 anni se di primo parto
precoce


Anche l'esame delle corna può fornire elementi per riconoscere l'età dei bovini.
I vitelli nascono senza corna, ma al 15° giorno di vita, si può sentire, nel punto in cui dovranno sviluppare, una
piccola tuberosità.
Verso i 60 giorni circa sono visibili e crescono per 15 - 16 mesi di circa 1 cm al mese (uno e mezzo nelle razze
a corna lunghe - Podolica e Maremmana).
Sino a 4 - 5 mesi nei maschi e 5 - 6 nelle femmine le corna sono mobili. Esse, nelle razze in cui negli animali adulti
diventano bianche o giallastre alla base e neri in punta, sono fin verso i 18-20 mesi di colore nero o ardesia scuro;
a partire da tale epoca si ha infatti la comparsa di colore chiaro alla loro base.

 

Al terzo anno di vita, compare nel corno, a circa
2 cm dalla sua inserzione, il primo solco ben visibile,
al quarto anno il secondo, al quinto il terzo, ecc.
Così se il corno presenta 4 solchi significa che il
bovino avrà l'età di 6 anni.

c_3.jpg (60242 byte)

Corna di bovino con 5 anelli annui (età dell'animale 7 anni)


Attualmente, essendo entrato nella pratica la sistematica "decornificazione" dei bovini - soprattutto delle razze
lattifere - la valutazione di cui si è detto ha perso ogni significato.
La decornificazione è praticata soprattutto sui vitelli, dopo pochi giorni dalla nascita, cauterizzando chimicamente
o con adatti cauterizzatori elettrici il punto in cui si forma il primo inspessimento cutaneo dal quale dovrebbe
originare il bottone corneale.